venerdì 16 ottobre 2009

Calzini ai piedi e Zuppa di pollo, funghi e spinacini freschi



Va bene.
Mi sono arresa.
Ho ripreso a dormire con i calzini.
Quelli corti, colorati, di lana.
Ahinoi, l'inverno sta arrivando.
Più che il plaid potè il calzino da notte.
La decisione è storica.
Vuol dire riporre in un cassetto della mente ben conservati tutti i ricordi dell'estate.
La sensazione del vento sulla pelle quando ci si sdraia all'ultimo sole del pomeriggio stanchi ma mai sazi dell'orizzonte luccicante per le onde del mare.
Il brivido che accoglie il corpo quando ci si tuffa al mattino presto con i colori e le luci dolci per i raggi del sole ancora tiepidi.
Il cielo delle sere stellate, quelle in cui ti senti padrone del mondo e di niente solo perchè sei lì, a guardare col naso all'insù quelle luci sconosciute e solo in quel momento, in quel preciso istante ti rendi conto che forse hai capito tutto anche se non sai cosa c'era poi da capire.
Tutto nel cassetto.
Arrivano i calzini.
E ci sta bene qualcosa di caldo.


Qualcosa che ti avvolge, ti coccola, ti asseconda.

Zuppa di pollo ai funghi e spinacini freschi.

per due persone
due petti di pollo tagliati a pezzetti di media grandezza
200 gr di funghi freschi (ho usato gli champignon ma ci vorrebbero dei funghi un pò più "aggressivi", ovviamente vanno bene anche quelli congelati)
Due cipollotti rossi piccoli
Brodo di pollo
250 ml di panna acida
Una manciata di foglie di spinacini freschi
Fecola di patate

Si mette il pollo a rosolare in una casseruola larga e coi bordi alti, con una noce di burro e un cucchiaio d'olio e i cipollotti tagliati sottilissimi.
Appena ha preso colore girandolo spesso, aggiungere i funghi e far insaporire mescolando.
Salare e pepare.
Spolverare il tutto con un paio di cucchiai rasi di fecola di patate.
Aggiungere il brodo a coprire e far cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti.
Non deve restringersi troppo il liquido di cottura.
Amalgamare la panna acida, mescolare, far cuocere altri cinque minuti.
Versare nelle ciotole individuali e aggiungere una manciatina di foglie di spinacini freschi.

23 commenti:

ANCA ha detto...

HELLO :0 YOUR ZUPPA LOOKING VERY GOD :)

ilcucchiaiodoro ha detto...

Davvero molto golosa! Che dici la mangiamo a terra sul tappeto vicino al caminetto scoppiettante? Io la trovo una situazione perfetta a questa zuppa...

manu e silvia ha detto...

Contro il freddo ognuno ha i suoi rimedi! ma dopotutto l'importante è stare al calduccio!!
buonissima ed invitante (con queste temperature) questa zuppa, originalissima!
baci baci

Ylenia ha detto...

Ciao cara...io personalmente mai come quest'anno ho avvertito rammarico per la fine dell'estate. Non so perchè, però cercherò di farmene una ragione...nel frattempo...massììì consoliamoci con le buone ricettine, come la tua...Buon w.e.

Fra ha detto...

eh si è proprio giunto il momento di riporre nel cassetto i ricordi dell'estate (anche se ogni tanto è bello sbirciarci dentro) e cominciare a coccolarci con qualcosa di caldo, morbido e avvolgente. Ottima questa zuppa, mi piace davvero molto
Un bacione
fra

Virginia ha detto...

"Più che il plaid potè il calzino" è una delle frasi più sagge sentite negli ultimi tempi...

Ely ha detto...

altro che calzino io ho i calzettoni :-) fà un freddo becco io direi che con questa ricetta ci scaldiamo :-))) baci Ely

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ciao carissima,anch'io ormai nn mollopiu i calzini la sera tra un po arriverà il pigiamono di pail e via:-)
questa zuppa è una coccola di bonta!!baci imma

Lisa ha detto...

che buona zuppetta!!!!


......(anche io dormo con i calzini :-) )

lisa

Alessandra ha detto...

Non metto i calzini anche se fa freddo, però il tuoo piatto mi piace. Complimenti.

Virò ha detto...

A me fa lo stesso effetto togliere la cavigliera: vuol dire che l'estate è finita e tornano le calze...

Lo ha detto...

si hai ragione...io sto cercando le mie magliettine della salute... :)

Serena ha detto...

@Anca
Welcome to my blog!! ....:)

@Cucchiaiod'oro
idea eccezionale, non so bene che vino abbinarci ma tu metti il caminetto, io porto la zuppa... :)

@Manu e Silvia
i calzini per me sono il rimedio principe, poi viene la sciarpona da mettere sul cappotto.. :) :)

@Ylenia
anch'io ho provato una strana sensazione nel constatare che quella lunga estate calda (proprio lunga quest'anno) stava finendo..mah....alla prossima mancano solo una manciata di mesi, in fondo.. (pensare positivo.. :D)

@Fra
la prossima coccola sarà il preparato per la cioccolata calda pronto nel barattolone all'occorrenza.... :)

@Virginia
sono contenta che tu sia d'accordo con me.. :D :D

@Ely
e pensa che l'inverno deve ancora venire, dopo i calzettoni che ci metteremo? :)

@Imma
pigiamone di pile?...ce l'ho, ce l'ho..... :D :D

@Lisa
abbiamo fatto outing entrambe... oramai il Mondo sa... sdoganato il calzino a letto..e quando ce vò ce vò... :D

@Alessandra
anche senza calzini, va bene lo stesso.. :)

@Virò
ah, è vero, la cavigliera... Una mia amica non la toglie neanche d'inverno: ma non si rompono le calze?.... :)

@Lo
sbrigati a trovarle perchè, mamma mia, in questi giorni il freddo sta aumentando da morireeeeee.. Un abbraccio

Antonella ha detto...

Questa zuppa è molto invitante.....e pure i calzini co' sto freddo! ;D
Buon week end!

Ann@ccì ha detto...

già... è finita l'estate e la voglia di piatti freschissimi...
meglio qualcosa di caldo...
voglio il camino acceso!!!

Nanny ha detto...

Cazin di lana ai piedi,pigiamone bello spesso, un piatto caldo e di corsa sto le coperte!Questo è il bello dell'inverno ;)

Tibia ha detto...

che bello questo post... questi ricordi riscaldano il cuore :) complimenti per la ricetta

sally ha detto...

Ahahahah...carino il titolo del tuo post, evvai con i calzini! Ah che bella cosa le zuppe, ti scaldano il cuore e conciliano tante cose, bella zuppa davvero. ciao Sally

sabrine d'aubergine ha detto...

Qualcosa di caldo? Ci sta non bene, ma benissimo! Quasi come i tuoi calzini a letto. Per me, che all'inverno non mi rassegno, questa zuppa è confortante, riconciliante con i ritmi della natura. Dunque non me la faccio sfuggire: e la provo. Grazie per la riceta. A presto
Sabrine

Elga ha detto...

Non ho mai mangiato una zuppa di pollo ma questa tua è davvero invitante!

Lauradv ha detto...

Ormai è finito il peiodo in cui in casa si cammina a piedi nudi. Sono stata da Oviesse a far scorta di calzini gommini per Marchino e per me... e questa sera anche qui bolle in pentola una calda zuppa. la prox volta voglio provare quella di pollo! Buona serata Laura

Gunther ha detto...

ora comincia la stagione dei piatti caldi e questa zuppa mi piace molto

Lady Cocca ha detto...

Non sei l'unica...anche io mi sono armata per bene ad affrontare i primi freddi...e sinceramente un po' della tua zuppa riscalderebbe proprio!!!
ciaoooo