domenica 28 settembre 2008

Lavori terminati.



Tante ore a preparare piccoli assaggi, pensare a come presentarli, portare scatoloni, allestire i tavoli... forse potevo mettere le crepes accanto ai bicchierini... le alzatine sono più carine disposte ai lati... ecco, si sente già alle spalle il brusio degli ospiti che stanno arrivando...sbrighiamoci che mancano le foglioline di prezzemolo sulle polpettine....
In un attimo, quello che hai disposto amorevolmente sul tavolo non è più tuo.
Dai un ultima occhiata a quelle armonie di colori e poi ti allontani un poco.
E lasci che a parlare siano gli sguardi curiosi delle persone che osservano, scelgono, assaggiano, apprezzano.
Vedi che in un attimo certi vassoi si svuotano, altri più lentamente.
Ti sorridono, ti fanno i complimenti, ti chiedono di qualche piatto in particolare.
Sorridi a tua volta, rispondi.
E dentro di te sei già oltre, pensando a come migliorare "quella" cosa, a cambiare quell'altra, a sperimentare quel "certo" connubio.
Lavori terminati.

P.S. il racconto lo trovate qui.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Oooh... ma allora avete buffettato questo weekend... chissà che bella festa!
Un bacio,
Giuli :-))

barbara ha detto...

Beh, tanto lavoro per,poi, sparire in un batter d'occhio... però quando non rimane più niente... che soddisfazione!!!
buona settimana Serena.
bab

Luvi ha detto...

..:D

Marilena ha detto...

si' maa......mica ci puoi lasciare cosi' sai? Tra i "lavori in corso" e i "lavori terminati"....cos'e' sucesso? Ovvero, cos'e' uscito da quelle manine sante?:-DD

Serena ha detto...

@Giuli
beh, insomma, abbiamo trascorso il week end a riprenderci dalla fatica...

@Barbara
è una grande soddisfazione davvero
:)

@Luvi
:)

@Marilena
Ho aggiunto il link al racconto completo più foto e ricette....
:D

Marilena ha detto...

Letto! Complimenti Serena,... per TUTTO! :-)