mercoledì 15 ottobre 2008

Altro attentato: Crostata all'orzo, noci e marmellata di mirtilli



L'idea di unire questi sapori l'avevo trovata su questo blog un bel pò di tempo fa.
Avevo provato a seguire la ricetta della frolla tale quale quella indicata ma non mi era venuta (sono sempre più convinta che ad ognuno la sua frolla) e così ho usato la mia ricetta adattata a questa crostata.
E' molto buona, dal gusto un pò particolare, si sente molto il sapore dell'orzo e si sposa perfettamente con quello delle noci e dei mirtilli.

Crostata con orzo, noci e marmellata di mirtilli

per la frolla
150 gr di farina 00
50 gr di farina di semola di grano duro
2 tuorli d'uovo
100 gr burro
90 gr zucchero
90 gr noci tritate non troppo fini
3 cucchiai da minestra di orzo solubile
1 vasetto di marmellata di mirtilli

Si fa la frolla nel solito modo unendo all'impasto anche le noci e l'orzoro ed eventualmente aggiungendo anche un paio di cucchiai di latte freddo per compattare meglio la frolla se dovesse risultare troppo "sbriciolosa".
Si mette a riposare avvolta nella pellicola in frigo per almeno mezzora.
Si stende nella teglia imburrata e infarinata e, bucandone il fondo con i rebbi di una forchetta, si fa cuocere "in bianco" per circa 15 minuti a 190°. Chi preferisce può usare il classico sistema dei fagioli, io non uso nulla ma a metà del tempo apro e foro con uno stuzzicadenti le bolle che si formano e rimetto in forno.
Passati i 15 minuti, si tira fuori, si aspetta una manciata di minuti e si stende la marmellata di mirtilli livellandola in maniera uniforme.
Si rimette in forno per altri 10,15 minuti abbassando la temperatura a 180°.
Si deve far raffreddare completamente prima di sformarla.
E' assolutamente più buona il giorno dopo.
Sempre che ci arrivi.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Notaio conferma...questa l'ho mangiata quasi tutta io!!!

Lo ha detto...

mi sa che nemmeno questa arriva alle 24 ore....la frolla ricca mi ispira...mi hai colto di sorpresa mi aspettavo le noci come intermezzo fra pasta e marmellata e invece sono dentro la frolla!!! Croccantoso! ;)

manu e silvia ha detto...

Stranissima questa frolla, chissà che gusto deve avere..ci incuriosisce molto!!
Bravissima!!
baci baci

barbara ha detto...

Hai ragione... attentato!!!!!!! ;-)

rosalbaf ha detto...

non ci provare, non mi tenti, ieri ho gia' fatto man bassa di blinis e popovers, troppo buoniiiiiiiiii!!!

Il gatto goloso ha detto...

Nooo... una frolla così non l'avevo mai vista... fantastica idea! :-)
Ho dell'orzo solubile in casa... quasi quasi... :-)

Mina ha detto...

Mi ispira molto questa frolla!!!
Bravissima!!!!

Sere ha detto...

Sei forte Sere!!! :-)
Questa torta è un vero attentato alla linea!!!! :-)
smack

Sere - cucinailoveyou.com

barbara ha detto...

Sere... deve essere buonissima, posso un pezzetto???
ssssslurrrppppp....
bab

Serena ha detto...

@Lo
Se la fai, il Notaio conferma: mi sa che NON si arriva veramente alle 24 ore..

Serena ha detto...

@Manu e Silvia
il gusto della frolla sa molto di orzo ed è abbastanza croccante per le noci, bisogna provarla, può non piacere a tutti.

@Barbara
mi sa che ne ho in serbo qualcun altro.. :D

@Rosalba
io ci provo...tu resisti..

@GattoGoloso
Prova e fammi sapere..
:)

@Mina
Provala anche tu, secondo me ne vale la pena

@Sere
Beh, di sicuro dietetica non è proprio ma ogni tanto si può, vero?
:)

@Bab
Si che puoi...peccato, però, è già finita..vabbè, va che la rifaccio per te... :D

Gunther ha detto...

complimenti per questa torta orignale sia la pasta che il ripieno

Fra ha detto...

Geniale accostamento di sapori...io e la frolla abbiamo un rapporto un po' difficile (le mie mani si arroventano solo al pensiero della frolla!) e dato che sto cercando la ricetta definitiva, mi copio la tua!
Un bacio
Fra

manu e silvia ha detto...

Croccante la frolla e sa di orzo?? allora ci piace, stai sicura!!
Per il suggerimento sul pane..lo accogliamo volentieri, tanto abbiamo ancora sia farina di castagne che porcini secchi!!
bacioni e grazie ancora.

LUCIANA ha detto...

Questa crostata dev'essere veramente
buonissima, poi si sente anche il sapore dell'orzo...la farò alla prima occasione.
Grazie per la ricetta ;-)