domenica 29 marzo 2009

Un ricciolo della mia simil-Nutella per un saluto



E' un periodo che cerco di ritrovare i sapori di anni fa, sarà l'età che avanza?
Gli osvego mi ricordano l'infanzia.
La nutella pure.
Non che quei biscotti fossero i miei preferiti però a casa non mancavano mai ed erano ottimi inzuppati nel classico tazzone di latte e cacao.
Sarà che quando ero piccola io non c'era la miriade di biscotti e biscottini che adesso occhieggiano invitanti dagli scaffali: mi ricordo gli Atene, mi ricordo i Pavesini, qualcosa col cioccolato, e poco altro.
Osvego compresi.
E visto che mi assento per qualche giorno, causa combattimento con un altro drago, posto il mio saluto con la ricetta della mia simil-Nutella.

Non è fatta col bimby perchè non ce l'ho e quindi mi arrangio con un vecchio macinacaffè della moulinex per tritare più finemente possibile le nocciole e poi uso il mixer-tritatutto.

Crema di cioccolato simil-Nutella

100 gr nocciole tostate e spellate
200 gr cioccolato fondente
100 gr cioccolato al latte
150 gr zucchero
160 gr latte fresco intero
90 ml di olio di riso
1 cucchiaio di estratto alcoolico di vaniglia (o i semini di una bacca)

Si tritano le nocciole con il macinacaffè e un poco dello zucchero finchè non si ottiene una pasta (se si ha l'omogeneizzatore è perfetto).
Poi si mette la pasta di nocciola così ottenuta nel mixer, aggiungo i due cioccolati spezzettati, faccio fare un giro alle lame e trito, aggiungo il restante zucchero, l'olio, la vaniglia, il latte e faccio girare per un pò le lame finchè il composto non è una cosa inguardabile che non sembra nè carne nè pesce nè tantomeno crema di ciccolato.
Potete vedere qui il procedimento, anche se rispetto alla ricetta pubblicata all'epoca ho cambiato nel tempo qualcosina.
Trasferisco il tutto in un contenitore a bagnomaria e sul fornello a fuoco medio faccio cuocere mescolando finchè la cioccolata non si è sciolta, non ci sono più grumi e l'aspetto e il colore sono marrone vellutato uniforme.
A questo punto si invasa, e si fa raffreddare a temperatura ambiente.
Poi si conserva in frigo per un bel pò, anche quindici giorni.
Ma non ci arriva....

28 commenti:

Elga ha detto...

Ho sempre voluto provare a farla in casa ma non ho nulla per macinare così fini le nocciole..la tua sembra lei:)) Buon combattimento, incrocio le dita per la tua vittoria

pagnottella ha detto...

Semplicemente fantastica!!!!
Bravissima! :-)
Potrei sostituire l'olio di semi a quello di riso?
Nella speranza che il tuo combattimento si tramuti in un sereno incontro, ti saluto affettuosamente...
torna prestoooo
:-)

LaFRA ha detto...

E quella tu la chiami simil-nutella? Ma è perfetta! Io l'ho provata a fare seguendo una ricetta trovata online ma non era niente di equiparabile con il risultato che hai ottenuto tu! Mi è rimasta tutta grumosa e semi liquida! Orribile!
La tua ha l'aspetto giusto e, scommetto, anche il sapore!
Ciao!
Fra

Cristina B. ha detto...

Niente oswego da piccola per me: un odio viscerale. Come quello per la ovomaltina e per il caffelatte. Avrei digiunato piuttosto
Però ora con la tua crema buona buona, mica ti direi di no :-P

Virginia ha detto...

Quel ricciolo di crema spalmabile sembra davvero da urlo!
Anch'io ultimamente sono piuttosto essenziale nelle ricette. Antichi sapori, ricette semplici semplici...Saranno le pulizie (mentali) di primavera???

Genny ha detto...

oddio la nutella!!questta ricetta ti verrà copiata appena possibile....io ho trovato solo quella della loacker senza grassi idrogenati e latre schifeze...quindi farla in casa resterebbe il metodo migliore..mi mancava la ricetta ma direi che ora non ho + scuse!:D

Romy ha detto...

Hai ragione...gli osvego sono uno dei piaceri della vita! Io ne vado matta, come dei gentilini...è bellissima anche la confezione! Questa ricetta è fenomenale...la voglio fare a mio marito, che ama tanto la crema spalmabile... mi sa che gli farò un grande regalo! baci :-D

Lo ha detto...

grazie per questo dolce saluto..e buon combattimento! un bacio

Fra ha detto...

Anche per me gli Oswego sono i biscotti dell'infanzia...e guarniti dalla tua simil-Nutella devono essere qualcosa di sublime!!!!
In bocca al lupo per la battaglia, so che ne uscirai vincitrice!
Un bacione
fra

Lisa ha detto...

fantastica la tua simil nutella!!!! :-D

Giò ha detto...

da piccola adoravi i Granturchese!
e anche loro ci stanno niente male con la tua cremina..meglio della nutella!

Luciana ha detto...

E' da tanto che devo provare la tua simil-Nutella, e con questa foto mia hai fatto venire la voglia di provarla subito ;-)
Buona settimana!!!

Simo ha detto...

Questa che tu definisci simil nutella....a me pare proprio quella vera!
Deve essere strabuona...slurp...

Giovanna ha detto...

Restituisco il saluto, visto che manco da un po'(non ho voglia di fare assolutamente niente). E che il combattimento non sia tale, ma si tramuti in un balletto o in una passeggiata.
In bocca al lupo.

simona2002 ha detto...

Vai e torna vincittrice :-**

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Sai che quel ricciolo è proprio un tira baci? Mega smack e a prestissimo!!!
p.s. mia nonna comprava sempre gli Atene in grandi scatole formato famiglia :-)

Il gatto goloso ha detto...

Mi aggiungo alla lista di quelli che ti copieranno la ricetta... deve essere davvero golosa, cremosa e coccolosa... :-)

Ciboulette ha detto...

dopo mesi di ricerca ho trovato l'aceto di riso, ora devo mettermi a cercare l'olio!! :)

Un grande e affettuoso in bocca al lupo per la tua lotta contro il drago, sono sicura che andra' tutto bene... un abbraccio!

le pupille gustative ha detto...

Un abbraccio per la tua lotta al drago, e un sorriso che fa sempre bene in ogni caso

Alex ha detto...

...davvero ricordi d'infanzia...e ora sto inzuppando gli oswego nel latte...non potevo farne a meno!!!
Alexandra

Alessia ha detto...

ma l'olio di riso per via di una consistenza particolare, perché non lascia il sapore di olio in bocca o per un fatto dietetico-salutistico?

A.

manoela ha detto...

crepi il drago ;)

talpy ha detto...

crema di nocciole..! ci sono poche parole che non si possono pronunciare in presenza di talpy e queste lo sono!! declino ogni responsabilità qualora dovessi trovarti una talpa di peluche dentro il vasetto.. :D

nonostante mamma pinocchia abbia il bimby, cerca di resistere senza provare a prepararla, altrimenti tutta la famiglia perderebbe il senno :D troppo, troppo golosi!

complimenti.. :)

pagnottella ha detto...

Cara passa da me c'è un premio per te ;-)

Zucchero & Cannella ha detto...

Uffa!!!
ma questo drago ti tiene ancora impegnata ?????? : (

Mary ha detto...

ottima ed invitante!

cinzietta ha detto...

bentornata a casa!

Cristina B. ha detto...

Bentornata Serena.. un bacio :-*