giovedì 27 agosto 2009

Chocolate Chip Banana Bread: orsù, si rientra...

Il ritorno dalle ferie.
Quello più pesante da sopportare è il rientro dal limbo mentale in cui ti scaraventa lo stare in ferie
Ma come, ho la pelle ancora calda del sole, tonica delle passeggiate sulla spiaggia al mattino presto, odorosa del sale marino che ti rimane addosso fino a sera..
No, non vale.
Ci vuole un dolce da coccola.
Un Chocolate Chip Banana Bread.




Questo l'ho cotto nella Slow Cooker, che rischia di diventare il tormentone del prossimo autunno, inverno.
Ma si può cuocere anche nel forno tradizionale.

Chocolate Chip Banana Bread
(ricetta di Vippi di Coquinaria un pò modificata con l'aggiunta del cacao e delle gocce di cioccolato)
200 gr farina
1 bustina lievito
100 gr zucchero
2 uova intere
70 gr burro fuso
2 banane molto mature (io non avevo di molto mature)
1 cucchiaio colmo di cacao amaro
gocce di cioccolata
un pò di latte
Ho messo tutto nel mixer (tranne il latte) comprese le banane a tocchetti (invece la ricetta originale prevederebbe che fossero schiacciate a parte con la forchetta e un pò di succo di limone), ho fatto andare un pò le lame, solo alla fine ho aggiunto un pò di latte ad occhio solo per dare morbidezza all'impasto.
L'impasto deve essere morbido quel tanto che basta da poterlo versare nello stampo.
Ho foderato lo stampo (24x12 altezza 7) con la carta forno, ho versato l'impasto.

Cottura nel forno tradizionale

Infornare nel forno preriscaldato a 180° per circa 35, 40 minuti.
E' cotto se la prova stecchino dà esito positivo.
Sfornare e lasciar raffreddare.
Per la presenza della banana che lo mantiene umido senza seccarlo, è ottimo anche nei giorni successivi, basta conservarlo avvolto nell'alluminio.
Provatelo con una pallina di gelato alla banana: mondiale....

Cottura nella Slow Cooker

Si mette lo stampo nella slow cooker NON preriscaldata con il coperchio tenuto leggermente aperto da un lato con il manico di un cucchiaio di legno interposto tra pentola e coperchio.
Acceso su HIGH per circa 3 ore e 20, regolarsi comunque con la prova stecchino perchè la cottura nel centro tende ad essere più lenta che nella parte esterna.
Se lo stecchino esce pulito dalla punzecchiatura un pò qui, un pò lì, allora tirare subito fuori dalla slow cooker lo stampo da plum cake e fare freddare.

Ne parleremo più avanti ma conviene qui ricordare le regole "basic" per cuocere un dolce a lievitazione nella Slow Cooker e cioè:
- utilizzare una tortiera che vada comodamente nella slow (quella che ho io è grande e di forma ovale quindi perfetta per gli stampi da plumcake) facendo attenzione che ci sia spazio sufficiente per poter prendere la tortiera o stampo anche da caldo
- lasciare aperto da un lato il coperchio interponendo qualcosa tipo un mestolino
- appena cotto il dolce, dopo la prova stecchino, togliere la tortiera subito dalla slow cooker.


13 commenti:

Manuela ha detto...

Conosco quella sensazione di smarrimento che ti assale al ritorno dalle vacanze una sorta di jet lag.. Hai ragione ci vuole una coccola, e che coccola, ti è venuto benissimo. Bentornata, saluti Manu.

fiOrdivanilla ha detto...

Decisamente.. ci vuole un dolce da coccola che coccoli. E Questo è una super coccola !
si vede la crosticina sopra, e dentro morbidissimo.. chissà il gusto intenso e pastoso delle banane che buono. Poi beh, cioccolato e banane è un cult, no?
La coccola vale anche per chi non è 'tornato' (né andato) dalle vacanze?? :)

Castagna e Albicocca ha detto...

Ciao Lenny!
Anch'io ho ricominciato con qualcosa di dolce...ci voleva!
In vacanza la testa è completamente in un'altra dimensione!
Forza allora, sarà un anno pieno di meraviglie!
BACIO
Castagna

Monique ha detto...

dai dai racconta della slow cooker che son troppo curiosa..qualunque caccavella nuova e non in mio possesso mi scatena una curiosità pazzesca....
ps: voto 10 alla fettina con gelato alla banana!

Fra ha detto...

COme ti capisco...il mio cervello si rifiutava categoricamente di collaborare dopo il rientro dal Portagallo...per fortuna fra un po' riparto per una breve vacanzina e mi segno questa ricetta per rendere il ritorno un pochino più sopportabile ;D
Un bacione e ben tornata
fra

Tania ha detto...

Mi sembra un bel modo di coccolarsi questo! Banane e cacao insieme a me piacciono tantissimo :-P

Elga ha detto...

Bentornata! Su su coraggio...:))

Serena ha detto...

@Manuela
la coccola è venuta benissimo, anche se se la sono spazzolata gli ometti di casa...ma il magone post-vacanza resta...

@ManuelaFiordiVanilla
sai che mentre la facevo pensavo che sarebbe venuta secca, giusto da "inzuppo"? invece è proprio buona umidina umidina... mmm...dai, te ne faccio una come coccola per te che non sei andata in vacanza... :)

@Castagna
Tanti auguri anche a te che il prossimo anno porti tutto ciò che di più bello desideri.. :)

@Monique
ahhh, la slowcooker è un acquisto recente, ma credo che diventerà una buona compagna di ventura, specie quando arriveranno i primi frescolini autunnali.
Ci ho cucinato delle ottime lasagne, dello spezzatino alla birra eccezionale, le seppie con i piselli, la lonza con verdurine..Se ti interessa, pubblico un pò di post, che dici?
:)

@Fra
uuuuhhhh, il Portogallo!!! bellllo... dopo due vacanzine lampo in epoche diverse, mi è rimasto nel cuore.. vengo a sbirciare da te se hai messo qualche foto.. :)

@Tania
Buono veramente, un ottimo accoppiamento..devi provarlo..

@Elga
Grazie dell'incoraggiamento..e si che non sono state vacanze eccezionali, ma anche solo lo stare sdraiati a leggere un buon libro sulla riva del mare non è poco... :D

Vale ha detto...

Eh già, di rientro dalle vacanze bisogna concedersi qualche coccola in più.. e si sa che il cioccolato porta il buonumore!!! Complimenti, è bellissimo!

Cuochella ha detto...

ahhh...come al solito il cioccolato si dimostra sempre il nostro miglior amico :)

che buon dolce!

Morena ha detto...

Ed è stata decisamente una bella coccola!!!Bella ricettina!!!

Serena ha detto...

@Vale, Cuochella, Morena
Avete ragione, come il cioccolato non c'è nulla per delle coccole "serie"... :D
Provate a farlo, è semplicissimo ma di una soddisfazione unica nel mangiarlo...

Gustorante ha detto...

Che ricetta carina!!! se hai altre idee, novità.... dai una occhiata al nuovo sito "gustorante" e condividi le tue creazione con altri appassionati delle cucina.