lunedì 31 agosto 2009

Elogio della semplicità: Ravioli di scarola all'acciuga



Una cosa buonissima, da preparare in abbondanza quando si ha un pò di tempo libero per averne poi nel congelatore all'occorrenza.
Un piatto semplicissimo di sapore e accostamento: sfoglia, scarola, acciuga.
Se qualcuno vuole si può aggiungere anche un poco di provolone ma io preferisco senza.
La ricetta è nata....

..ad orecchio, pensando al gusto e poi andando ad intuito.
E' una ricetta non-ricetta senza dosi.

Ravioli di scarola all'acciuga

per 18 ravioloni grandi (6x4)
2 uova di sfoglia (mettendo un goccio d'olio nell'impasto)
scarola
aglio
olio
sale
pepe
acciughe sotto sale sciacquate

Si fa appassire la scarola cruda tagliuzzata in una padella con aglio e olio, sale.
Si fa freddare.
Si stende la sfoglia sottile e si fanno i ravioli con la farcitura fatta con un mucchietto di scarola e basta.
Si chiude e si sigillano bene i bordi.
Si fanno riposare un'oretta distesi su un piano infarinato di semola e si cuociono oppure si fanno congelare distesi su un vassoio infarinato di semola e poi, quando congelati, si mettono in un sacchetto.
Il sugo è fatto con alici sotto sale sciacquate e fatte sciogliere (quantità a piacere, gusto personale) in padella con olio.
Cotti i ravioli, si spadellano e via.

20 commenti:

Virò ha detto...

Preparazione davvero interassante...aggiungerei una nota croccante al condimento, tipo pinoli tostati, che ne dici?

Simona la golosa ha detto...

Mi sembra una ricetta fantastica... calcolando anche che il mio compagno adoro la scarola!

LaGolosastra ha detto...

io devo provare a fare la sfoglia senza uova... poi posso sbizzarrirmi con i ripieni!
Anch'io proporrei una nota croccante. E anche un condimento con pomodoro fresco!

FairySkull ha detto...

sono davvero molto invitanti !!! ciao

genny ha detto...

e hai un orecchio eccezionale allora..l'accostamento mi piace un sacco , dentro la pasta non l'avevo mai provato , di solito con questi ingredienti ci facico una delle mie zuppe invernali preferite...

mammafelice ha detto...

Adoro le tue ricette: sono sempre così semplici eppure così originali insieme... grazie!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Serena questa me la segno perchè mi garba proprio tanto! Un abbraccio Laura

Fra ha detto...

Molto gustoso questo ripieno per i ravioli. Non impazzisco per le acciughe ma so a chi potrebbero piacere molto ;D
Un bacione
fra

Cuochella ha detto...

deve avere proprio un bel sapore rustico questo piatto, io quasi quasi ci avrei aggiunto anche due pinoli :)

Ciboulette ha detto...

Penso a questi ravioli congelati pronti all'occorrenza, e ad una boccetta di colatura di alici in dispensa: amici, venite pure all'improvviso!!!
Un bacio, devo recuperare tanti post perduti :)

FrancescaV ha detto...

una semplicità gustosissima :-)

fiOrdivanilla ha detto...

... e la semplicità, è quella che colpisce di più per il suo essere, appunto, semplice e perciò gustosa alla grande!
brava :)

Barbara ha detto...

Sarà anche un piatto semplice, ma personalmente trovo la pasta ripiena abbastanza impegnativa nella realizzazione: la tua sfoglia è sottilissima, brava e l'accostamento azzeccatissimo! Grazie e buon fine settimana!

Elle ha detto...

Buon compleanno, Serena, auguri!

Nanny ha detto...

Immagino il sapore ummm,a Napoli spesso si fanno le scarole fritte con le acciughe,un contorno dal sapore unico,ti copio la ricetta ;)

sabrine d'aubergine ha detto...

Sarà pure un piatto semplicissimo, ma a me pare molto d'effetto: Accostamento scarola+acciuga perfetto. Devo solo tirar fuori la macchinetta per la sfoglia (non dirmi che tu la sai fare a mano perché ne saei invidiosissima!). Brava! A presto

Serena ha detto...

@Virò
Il tocco croccante ci starebbe, eccome.. non impazzisco per i pinoli, se provassimo con delle scaglie di mandorle leggermente tostate?
:)

@Simona
Provali, vedrai che ti piaceranno..

@Cristina
Se hai un problema di uova, allora puoi provare a farli usando la sfoglia degli gnocchi sciuè sciuè, pari peso acqua e farina, si fa scaldare l'acqua, prima dell'ebollizione si toglie dal fuoco, si versa tutta la farina e si impasta. E' assolutamente facile e garantita.
Sul blog ci trovi fatti dei ravioli farciti con ricotta e crema di barbabietola.

@Lisa
Un abbraccio :)

@genny
Se ti piace la scarola, allora devi per forza provare questi ravioli. :)

@Mammafelice
Grazie, mi fa molto molto piacere il tuo apprezzamento... :)

@Laura
Provali, fammi sapere se sono piaciuti a te ed ai tuoi Uomini... Un abbraccio

@Fra
Dai, fai uno strappetto per questa volta e assaggiali con le acciughe, vedrai che apprezzerai..

@Cuochella
Si hai proprio ragione, il sapore è rustico e i pinoli ci starebbero bene anche se io preferirei le mandorle. :)

@Ciboulette
Brava, hai azzeccato il "fil rouge" dell'idea: fare lo sforzo di prepararli in abbondanza e poi tenerli pronti per ogni occasione; io li ho congelati per prova apposta e sono tornati come appena fatti dopo cotti, semplicemente buttati nell'acqua bollente ancora congelati... :D

@Francesca
Ma grazie anche a te!!! :)

@Manuela
Una cosa semplice ma sfiziosa..sono contenta che apprezzi anche te.. Grazie! :)

@Barbara
La sfoglia mi è venuta particolarmente bene stavolta e anche i ravioli non si sono spaccati nè aperti in cottura: ho messo nell'impasto della sfoglia anche un goccio d'olio, chissà se è per quel motivo?....

@Elle
Grazie tantissimo per gli auguri!!!!
:)

@Nanny
Ho provato a fare anche dei timballini di spaghetti conditi con acciuga e rivestiti di fiori di zucca, una libidineeeee... :)
Però con la scarola, acciuga e provolone faccio spesso anche la pizza farcita, buonissima!

@Sabrine
Uh, pensa che questa, visto che era pochina, giusto due uova di pasta, l'ho tirata a mano... ma si fa più presto e meglio con la macchinetta, il più è, appunto, tirarla fuori... :D

Lo ha detto...

mi incanta solo come racconti come l'hai creata...ma per 2 uova di sfoglia intendi una pasta fatta con 2 uova e 200gr di farina...scusami ma sono un po' imbranata! :)

Gustorante ha detto...

Che ricetta interessante!! se hai altre idee, novità dai una occhiata al nuovo sito "gustorante" e condivide le tue creazioni innovative!!!

Serena ha detto...

@Lo
ehm ehm, volevo farmi ganza con il termine che sento usare da chi se ne intende più di me in materia di sfoglia... :) :)
si, è proprio così, due uova di sfoglia sono proprio 200 gr farina e 2 uova, più un goccino di olio perchè così rende più elastica la pasta.
Un abbraccio