domenica 14 marzo 2010

Ça va sans dire: tentativo di Baguette.....



Io lo sapevo che prima o poi ci sarei cascata.
Tant'è che tempo fa avevo preso lo stampo.
Ancora incartato mi attendeva sornione in un angolo della cucina.
"Prima o poi ci caschi, che credi.." pareva dire ogni volta che aprivo l'anta e lo scansavo per prendere la teglia per crostate, sua compagna di scaffale.
Ho ceduto.
Ci sono cascata.

Complice un semi-riposo assoluto da convalescente che mi costringe a trovare diversivi alla noia del tour giornaliero divano/poltrona/divano.
Ho provato.
Il risultato è discreto.
Non vanno bene i tagli, la doratura potrebbe essere migliore (voglio provare con il malto che aiuta la caramellizzazione della crosta).
Ma il sapore è grandioso.
E sono ottime anche il giorno dopo, non diventano gommose.
Ricetta di una facilità assoluta che ho trovato non ricordo dove (un sito francese) e che ho modificato nella composizione delle farine, ho aggiunto la semola di grano duro che non era prevista nella ricetta originale.

Baguette

300 gr acqua tiepida
25 gr lievito di birra fresco
1 cucchiaino zucchero
200 gr farina semola di grano duro
290 gr farina 00
2 cucchiaini di sale

Nella macchina del pane versare la dose di acqua, il lievito e lo zucchero, attendere qualche minuto così il lievito si scioglie.
Poi le farine, in ultimo il sale.
Impostare il programma "Impasto" (nella mia è impasto + lievitazione, durata 1h 30' in tutto).
Quando è trascorso il tempo, rovesciare l'impasto sul piano di lavoro infarinato e lavorare un poco impastando a mano.
Dividere l'impasto in quattro parti da circa 200 gr l'una.
Stendere ciascuna parte aiutandosi con il mattarello, formando un rettangolo.
Arrotolare il rettangolo dal lato lungo e poi "rollarlo" sul piano di lavoro per allungare un pò la forma (a seconda dello stampo o della lunghezza finale voluta).
Mettere sullo stampo e fare lo stesso con le altre tre porzioni d'impasto.
Mettere a lievitare coperte da uno strofinaccio inumidito in luogo al riparo da correnti e non freddo.
Per chi non ha lo stampo, si possono disporre le forme su uno strofinaccio abbondantemente infarinato per non farle attaccare, intervallando le forme con le pieghe dello stesso strofinaccio (guardare la prima foto in alto a sinistra per capire meglio).
Lievitazione in forma per circa 1 h.
Accendere il forno e farlo preriscaldare bene per circa mezzoretta, aggiungendo poco prima di infornare una ciotolina d'acqua sul fondo per l'umidità.
Scoprire le baguette, praticare tre tagli longitudinali con una lametta (tenendola in orizzontale rispetto alla forma) e spolverare di farina.
Infornare per circa 25 minuti finchè non sono dorate.
Il mio forno è a gas e quindi ho sempre qualche difficoltà a far venire una crosta superdorata ma chi ha il forno elettrico non dovrebbe avere problemi.
Appena cotte, sfornarle subito e farle raffreddare su una gratella.

10 commenti:

terry ha detto...

Complimenti davvero!
Hai anche la teglia ad hoc!
Per me che a panificazione son molto alle prime armi devo dire che il risultato è ottimo!:)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

davvero bravissima e poi nn sapevo dell'esistenza di teglie per baguette!!cmq sono spettacolari,ammiro tantissimo chi riesce a fare del buon pane come te ,nn è per niente facile!!bacioni imma

ELel ha detto...

Bè che dire di più??? Davvero complimenti!! Io sto cuocendo in forno le mie prime ciabatte...e vedremo il risultato!

Serena ha detto...

Grazie!
Era una vita che non panificavo e devo dire che la magia del pane che cresce e poi cuoce spandendo una fragranza irresistibile per casa è ancora e più irresistibile di prima...
:)

manuela e silvia ha detto...

Dopo tanti esperimenti sembra che alla fine ti sia riuscita perfetta questa baguette!
Bravissima!
baci baci

Alem ha detto...

voglio anche io lo stmapo per le baguette!!

Lo ha detto...

ma io non conoscevo l'esistenza dello stampo per baguette...però ti sono venute davvero bene...tra le più baguette che ho visto nella blogosfera :)

Lauradv ha detto...

Serena le ho preparate proprio con questa tua ricetta. decisamente garbine!!! Le ho postate sul mio blog ieri. Grazie per la ricetta! Baci

Mammazan ha detto...

Non posseggo la macchiana del pane e neanche l'apposita teglia ma....voglio provare!
Troppo belle!

paolo ha detto...

Ho letto sul blog di lauradv delle tue baguette e non ho resistito
brava