sabato 12 aprile 2008

Buon sabato!


Ma quanto è bello alzarsi con calma, ciondolare per casa senza l'assillo dell'orologio, rimanere in pigiama con l'unica preoccupazione di "rilassarsi"....
Senza urlare perchè tutti, grandi e piccoli, si sbrighino, senza ignorare il micino che chiede coccole e croccantini, senza pensare a quello che di pesante ti aspetta in ufficio...
Con calma si pensa alla spesa da fare, c'è quel negozietto che mi incuriosisce, forse ci scappa un tè e due chiacchere tra amiche, ah, bisogna mangiare presto perchè la partita di basket del frugolo inizia alle due, stasera forse forse riesco a vedere quel film....
Insomma, è bello il sabato.
Pieno di prospettive, di aspettative, di tempo.
La colazione deve essere adeguata.
Ho scoperto da tempo che nei dolci non c'è niente di più buono che usare il cioccolato fuso al posto del cacao, laddove possibile.
La ricetta base è quella del ciambellone sofficissimo di Adelaide che da un pò gira in rete.
Ecco quella con le mie modifiche.
Ho usato l'olio di riso, per i dolci è ottimo, ormai non ne farei più a meno.
Il cioccolato fondente fuso al posto del cacao.
La farina per dolci autolievitante, mi piace il sapore ed è comoda (son pigra....)
Ingredienti
3 uova
250 gr di zucchero semolato
250 gr di farina autolievitante
130 gr di olio di riso
130 gr di acqua
100 gr cioccolato fondente fuso

Sbattere le uova con lo zucchero finchè diventano una bella massa gonfia e spumosa.
Aggiungere, sembre mescolando, l'acqua e l'olio, infine la farina mescolando finchè non si amalgama il tutto.
Togliere un terzo dell'impasto e aggiungerci il cioccolato fuso appena intiepidito mescolando con cura finchè non è ben incorporato.
Nello stampo (meglio quello a ciambella, è più coreografico...) imburrato e infarinato mettere uno stratino di impasto bianco poi qualche cucchiaiata di quello nero, ancora bianco e poi finire quello nero. Passare una forchetta tanto per accentuare l'effetto marbrè.
In forno a 180° per almeno 40 minuti (il mio che è a gas ci mette un pò di più) e necessita la "prova stuzzicadenti"....

4 commenti:

Laura ha detto...

Ciao Serena, sono Laurapi, sono passata a trovarti.
Complimenti per il tuo blog e benvenuta.
Un fettina di torta la prenderei volentieri anche perché sono in un periodo "ciambelloni".

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Eppoi il ciambello crea subito "il calore del focolare domestico" fa tanto famiglia !
Grazie per la dritta sul cioccolato fuso! Ho ancora dell'uovo da smaltire!
Baci
Laura

Bosina ha detto...

Non c'è due senza tre... ecco la terza Laura che ti fa i complimenti e ti dà il benvenuto nel mondo delle mamma-blogger!
Ciao Maffo, grazie anche da me per la dritta sul cioccolato fuso! La sfrutto subito per la merenda al sacco di oggi pomeriggio!
Laura

ila ha detto...

Ma quanto mi piacciono i ciambelloni, mi ricordano le domeniche mattina di quando ero piccola, sveglia e in pigiama di corsa in cucina a fare colazione con caffellatte e ciambellone...mi sembra di sentirne ancora il profumo...
Grazie Serena questa ricetta te la copio subito subito e domenica...Ciambellone!