venerdì 18 aprile 2008

L'uovo à la coque


Una ricetta difficilissima: tre minuti di morbidezza e semplicità.
Obbligatori i crostini di pane fritto, una spolveratina di sale, giornata piovosa e temperature non al di sopra dei 16 gradi.
Se non è comfort food questo.....

7 commenti:

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ciao Serena! Bellissimo blog! Ti ho linkata al mio
Baci Lauradv

Cristina ha detto...

vedi... io cercavo idee per polpette e tu te ne esci con quella perfetta!
meglio di così.
Ciao, se ti ricordi di me ;-)

Lory ha detto...

Le cose più difficili sono sempre le migliori,magnifica foto ;-))

Maria Giovanna ha detto...

Benvenuta nel mondo dei foodblogger, mi sono accorta solo ora che hai aperto questo bel blog, auguri!

graziella66 ha detto...

bellissimo il tuo blog, Serena!

Ora ti guarderò a vista!!

Serena ha detto...

Graziella...te possino.... :)

Cristina!!! ora ho fatto mente locale: certo che mi ricordo...la Famosa Tabella di conversioni e NON SOLO... :)
Un abbraccio

marcella candido cianchetti ha detto...

è vero è difficilissimo dfarlo perfetto io l'adoro ciao