domenica 19 ottobre 2008

Con i primi grigiori autunnali arriva la Stracciatella in brodo


Bello stare in casa quando fuori è grigio e le ore si regalano momenti di distrazione e non ti stressano col loro correre e galoppare.
Voglia di cucinare poca, molto poca.
Allora si scalda un poco di brodo, io preferisco quello di pollo però all'occorrenza va bene anche quello di dado, orrore, beh si, all'occorrenza chiudiamo un occhio.
Nel frattempo che si scalda il brodo si sguscia un uovo in una ciotolina (un uovo a commensale), si sbatte con una forchetta, si aggiunge un pò di parmigiano (si va a gusto personale), una grattatina di scorza di limone (garantito un sapore molto molto gustoso).
Quando il brodo inizia a bollire, con la frusta si mescola nella pentola e si versa lentamente l'uovo sbattuto proprio nel vortice che crea la frusta.
L'uovo si rapprenderà in tanti grumetti che rimarranno in superficie mentre si lascia bollire ancora per qualche minuto.
A me piace molto, il classico comfort food per una sera di domenica in cui non ti va di fare niente se non pensare che domani, purtroppo, inizia una nuova settimana di lavoro e che le ore non saranno più così generose.

19 commenti:

Ciboulette ha detto...

Ma sai che il brodo "brodoso" come chiamiamo noi il brodo di dado, è il cibo coccola di mio marito quando è infreddolito..io li a tagliare verdure, e lui che è felice con dei tortellini secchi ed un dado...sarà uno strascico della vita da studente???

Questa l'ho soloomangiata ma mai fatta, proprio perchè ho paura di fare la mappazza, ma la tua descrizione del vortice è chiarissimm :)
Notte!!

MANU ha detto...

Ciao,
non ho mai provato la stracciatella, ma mi hai incuriosito, la proverò sicuramente.
Ciao e buona giornata

Lo ha detto...

uhh io non spaevo fare la stracciatella e s i che sono una minestrinadipendente....io da quando il dado me lo faccio da sola ho un brodo meraviglioso...e così gli occhi li chiudo al supermercato quando passo davant allo scaffale!! ehehe buon inizio settimana

barbara ha detto...

La adoro... la mangerei a pranzo cena.. e colazione, grazie per avermela ricordata!!

manu e silvia ha detto...

Sinceramtne non l'abbimo mai mangiata!! Il brodo di pollo nonc i paice motlo, solo con i tortellini è sublime, ma amgariin questa ricetta ci piace anche!!
bacioni

Maurina ha detto...

La stracciatella! hai ragione, e' proprio un comfort food... ricordo che da piccola mia madre la preparava regolarmente ma specialmente quando stavamo poco bene e avevamo bisogno di qualcosa per tirarci su! Era un momento di coccole insomma ...

Giovanna ha detto...

Grazie. Mi hai ricordato mia nonna. Grande donna e cuoca formidabile.
Buona settimana!

Fra ha detto...

Perfetto comfort food...io di solito uso i passatelli, ma il principio non cambia :P
Un bacio
Fra

elga ha detto...

Anche io sostengo in tutto e per tutto il comfort food, essenziale per me! La stracciatella in casa mia va alla grande, infatti è un piatto che consola molto anche i bambini! Un abbraccio Elga

barbara ha detto...

Che buonaaaa, mi piace da matti, ma non capisco perché a mia suocera veniva bella separata... a me un malloppo anche se uso anch'io la frusta! boh...
baci.
bab

MarinaV ha detto...

Oh che buonaaa! Quanti ricordi! La preparava mia madre spesso per i pranzi delle feste, come antipasto...

Twinky ha detto...

Ciao!!! son capitata qui per caso, ho sfogliato un po' il tuo blog...e lo trovo bellissimo!!! ti linko! ciao ciao

giucat ha detto...

Ciao Serena, hai un blog bellissimo, sia per il modo in cui scrivi, sia per le ricette che per le fotografie. Ti linko subito tra i miei blog preferiti. Cat

le pupille gustative ha detto...

Ahhhh...verissimo, questa ricettina è proprio da serata fredda da passare al calduccio in casa e magari con una copertina sul divano! Oggi ci vorrebbe anche per me, deve essere davvero buonissima con l'aggiunta della nota di limone :) Un bacione

michela ha detto...

Buono...
mi fai venire in mente quello che fa mia mamma..ma è un po' diverso..lo posterò anche io..perchè è disarmante ma ti coccola sempre il giusto.
ciao

Dolci Ricette ha detto...

Dalle mie parti si prepara aggiungendo alle uova battute in una ciotola anche del pangrattato oltre il parmigiano ma senza la scorza di limone ma ben si della noce moscata.
Ciao:))

Anonimo ha detto...

Se all'uovo oltre alla bucci di limone aggiungi anche qualche goccia di succo eviti sicuramente l'effetto mappazza. ;)

EleonoraC

Francesca ha detto...

ahhh la stracciatella! Ricordi e sapori d'infanzia.

Francesca

Serena ha detto...

Per tutti:
adesso che si avvicina l'inverno è assolutamente da provare...
Un abbraccio..
:)